BOOK
NOW
Data di arrivo
Data di partenza
Camere
Adulti
Bambini

La 27° edizione del Premio Vermentino a Diano Castello

Superata la soglia di Ferragosto sembra che il clima cambi e i frutti di stagione imbiondiscano. Proprio in questo periodo, infatti, l’uva giunge a maturazione, preparandosi per la vendemmia settembrina. Per celebrare l’evento da anni Diano Castello dedica al suo più celebre vitigno un premio nazionale: il Premio Vermentino, che si terrà quest’anno il 28 e il 29 agosto.

Vediamo cosa ci riserva il programma del 2020.

Il Vermentino a Diano Castello

Per chi non lo sapesse, il Vermentino è, insieme al Pigato, il re dei vini bianchi in Liguria. Questo vitigno a bacca bianca si coltiva anche in Sardegna, Corsica, Toscana e, naturalmente, in Liguria. Per la sua resistenza ai terreni calcarei, poco fertili e asciutti, si adatta perfettamente alla costa ligure, dove il vento e la salsedine conferiscono a questo vino aromi intensi e la caratteristica sapidità. Come sia arrivato il Vermentino a Diano Castello ancora non è certo. Secondo alcune teorie sarebbe giunto in Liguria dalla penisola iberica, attraverso la Provenza; altre affermano, invece, che il Vermentino sia approdato nelle coste liguri dall’Anatolia, grazie al lavoro dei commercianti genovesi, intorno al XIV secolo.

Certo è che a Diano Castello questo vitigno ha trovato il suo terreno ideale, producendo un vino bianco dal colore giallo intenso, profumi persistenti ed equilibrati, da assaporare con le ricette alle verdure liguri ma, soprattutto, perfetto con il pesce.

Storia del Premio Vermentino di Diano Castello

Nato nel 1994, il Premio Vermentino di Diano Castello è arrivato ormai alla sua 27° edizione, ed è, tra le manifestazioni dedicate a questo vino bianco, la più longeva. L’idea è sorta dalla necessità di promuovere una realtà ormai accertata, ma non del tutto conosciuta. Diano Castello, infatti, è da considerarsi una delle “culle” italiane del famoso vitigno: proprio dalle colline del territorio dianese, a partire dal XIV secolo, il Vermentino ha iniziato a radicarsi nella storia vitivinicola italiana.

La manifestazione

L’evento è promosso dal comune di Diano Castello che, tra i collaboratori, vede la partecipazione dell’Azienda Speciale Riviere di Liguria e dell’Enoteca Regionale della Liguria, oltre a godere del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, della Regione Liguria, e di enti importanti come la Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, la Prefettura e la Provincia di Imperia, il Gal Riviera dei Fiori, l’Associazione Borghi più belli d’Italia e l’Associazione Nazionale Città dell’Olio.

L’obiettivo della manifestazione è quella di far partecipare almeno quaranta etichette, provenienti dalle aree in cui la produzione del Vermentino è solida, come la Sardegna e la Toscana. A giudicare le cantine sarà una giuria composta da otto sommelier, presieduta dal noto giornalista enogastronomico Paolo Massobrio.

Ma sono ancora tantissime le attività previste: degustazioni aperte al pubblico, esposizione dei vini prodotti dalle cantine partecipanti, visite guidate, punti ristoro ecc.

Inoltre, come da tradizione, è previsto un gemellaggio con un vino rosso. Ospite dell’edizione 2020 del Premio Vermentino sarà il Comune di Neive, nelle Langhe, con la sua Bottega dei 4 vini. Neive è, come Diano Castello, uno dei Borghi più belli d’Italia, ma le similitudini non si fermano qua. Ad accomunare i due borghi è, infatti, la passione per la pallapugno. Le due squadre, la Neivese e la formazione locale Amici del Castello, si contenderanno la Coppa Vermentino presso lo sferisterio Quaglia.

Programma

Vediamo ora nel dettaglio il programma della due giorni dedicata al vino Vermentino.

28 agosto

Ore 16:30. Teatro Concordia. Il Vermentino, un’eccellenza del territorio: approfondimento con i produttori e gli addetti ai lavori, Paolo Massobrio, e un intervento sui progetti di sviluppo rurale promossi dal Gal Riviera dei Fiori.

Ore 17:00. Visita guidata al centro storico, a cura dell’Associazione Giroborgo. Ritrovo presso il loggiato di Via Meloria.

Ore 18:00. Teatro Concordia. Wine tasting con Paolo Massobrio e i sommelier Fisar-Ais.

Ore 20:00. Teatro Concordia. Riunione giuria popolare.

Ore 21:15. Piazza Massone. Spettacolo “Storie di uomini e di vini“.

29 agosto

Ore 8:30. Passeggiata escursionistica guidata tra i sentieri intorno a Diano Castello. Ritrovo presso il loggiato di via Meloria.

Ore 11:00. Visita guidata al centro storico, a cura dell’Associazione Giroborgo. Ritrovo presso il Loggiato di via Meloria.

Ore 16:00. Teatro Concordia. Assaggia la Liguria Show: Basilico genovese Dop, Olio Dop Riviera Ligure e Vini Liguri Dop in scena.

Ore 18:30. Cerimonia di premiazione e consegna della bandiera dei Borghi più belli d’Italia e delle città dell’Olio.

Ore 21:15. Chiesa parrocchiale San Nicola. Spettacolo “Raccontiamoci delle frottole”.

Venerdì 28 agosto, dalle 17:30 alle 23:00 e sabato 29 agosto, dalle 12:00 alle 23:00:

  • esposizione delle bottiglie di Vermentino (teatro Concordia)
  • degustazioni Vermentino (piazza Giudice)
  • mercatino prodotti tipici (vie del centro storico)
  • punti ristoro (piazza Matteotti)
  • esposizione Fiat 500 (via Meloria)
  • mostra di pittura di Aldo Mapelli (caruggio di via Meloria)

Se pensate di trascorre la fine di agosto nel nostro villaggio, vi consigliamo di non perdetevi l’appuntamento con la 27° edizione del Premio Vermentino a Diano Castello!

Richiedi informazioni

a ricevere messaggi contenenti proposte pubblicitarie, offerte commerciali e messaggi informativi sulla nostra struttura (informativa privacy).

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre offerte e attività!